CCNL NOLEGGIO AUTOMEZZI: aspetti economici del rinnovo

//CCNL NOLEGGIO AUTOMEZZI: aspetti economici del rinnovo

CCNL NOLEGGIO AUTOMEZZI: aspetti economici del rinnovo

Q1  

Nuovi minimi tabellari

Livello

Parametro

Novembre 2019

Marzo 2020

Gennaio 2021

Q1 € 1.522,10 € 1.544,47 € 1.561,25
B2 162 € 1.450,49 € 1.471,81 € 1.487,80
B3 155 € 1.387,80 € 1.408,20 € 1.423,49
C1 152 € 1.360,93 € 1.380,93 € 1.395,93
C2 134 € 1.199,80 € 1.217,43 € 1.230,65
C3 125 € 1.119,19 € 1.135,64 € 1.147,97
C4 100 € 895,37 € 908,52 € 918,39

Dall’1/3/2021 entra in vigore la nuova scala parametrale con l’E.A.R. Contrattuale aggiuntivo.
Pertanto, a decorrere dall’1/3/2021, i minimi tabellari saranno i seguenti:

Livello

Nuovi parametri

Aumenti dall’1/3/2021

Retribuzione tabellare marzo 2021

Indennità di contingenza

E.D.R. protocollo intesa 1992

Incremento economico Nuova Scala

E.A.R. Contrattuale CCNL 22/10/2019

Q1 200 € 217,11 €217,11 € 434,21
Q2 200 € 217,11 € 217,11 € 434,21
A1 200 € 217,11 € 217,11 € 434,21
A2 188 € 204,08 € 204,08 € 408,16
B1 170 € 184,54 € 184,54 € 369,08
B2 162 € 175,86 € 175,86 € 351,71
B3 155 € 168,26 € 168,26 € 336,51
C1 152 € 165,00 € 165,00 € 330,00
C2 134 € 145,46 € 145,46 € 290,92
C3 125 € 135,69 € 135,69 € 271,38
C4 100 € 108,55 € 108,55 € 217,11

L’una tantum di cui sopra, non è utile ai fini del calcolo del TFR e degli istituti di retribuzione diretta e indiretta, sia legali che contrattuali, ed è proporzionalmente ridotta sulla base dei mesi di effettivo servizio, non considerando le frazioni di mpse inferiori a 15 giorni e considerando come mese intero le frazioni pari o superiori a 15 giorni. Per i rapporti di lavoro a tempo parziale l’importo dell’una tantum verrà riproporzionato sulla base dell’effettiva prestazione.

Indennità di trasferta

Fatte salve le condizioni in atto più favorevoli in sede aziendale e le relative modalità, agli impiegati in missione per esigenze di servizio, ed al personale dipendente da imprese di locazione automezzi, l’azienda corrisponderà:
a) il rimborso delle spese ferroviarie di viaggio, corrispondenti a quelle di classe economica in quanto effettivamente sostenute;
b) dal Gennaio 2020, il rimborso a pie di lista delle spese di vitto e alloggio nei seguenti limiti:
– territorio nazionale per il pernottamento: € 55,00 per ogni pasto: € 30,00;
– territorio estero per il pernottamento: € 75,00 per ogni pasto: € 35,00 ;
c) il rimborso delle altre eventuali spese vive necessarie per l’espletamento della missione.
Nei casi in cui il personale venga comandato a prestare servizio fuori sede ai sensi del presente articolo, il ticket restaurant non è dovuto.

Indennità varie

Indennità di lingue estere: Qualora l’azienda richieda al dipendente, all’atto dell’assunzione o nel corso del rapporto di lavoro, di parlare anche una o più lingue estere nell’esercizio delle sue prestazioni, corrisponderà una indennità di € 9,00 mensili. Tale indennità sarà considerata come elemento utile ai fini del calcolo dell’indennità sostituiva di preavviso e di licenziamento, del trattamento di festività, di ferie, di 13a e di 14a mensilità e del tfr. Ai dipendenti chiamati occasionalmente a sostituire quelli di cui al precedente capoverso in prestazioni richiedenti il parlare una o più lingue estere ed ai dipendenti eccezionalmente chiamati a tali prestazioni, competerà pure una indennità nella misura di € 9,00 mensili comprese nel periodo di durata delle prestazioni come innanzi.

Indennità impiegati di banco per le imprese esercenti locazione automezzi: Agli impiegati di banco per le particolari modalità di svolgimento delle mansioni tipiche assegnate viene corrisposta una indennità mensile dell’importo di € 7,00 Tale indennità sarà considerata come elemento utile ai fini del calcolo dell’indennità sostitutiva di preavviso, del trattamento per festività, ferie, 13.ma e 14.ma mensilità e del tfr.

Indennità lavori in turni avvicendanti per il settore delle imprese esercenti autorimesse/parcheggi: Al personale che normalmente presta servizio in turni avvicendati sarà corrisposta un’indennità in percentuale pari al 6% del minimo tabellare.

Istituzione ticket restaurant (buono pasto): Per tutto il personale assunto dalle aziende cui si applica il vigente CCNL, espressamente richiamato dall’art. 1 (Campo di applicazione) le Parti convengono che a far data dall’1/1/2020 il valore del ticket restaurant sarà incrementato da € 5,29 a € 6,00 per ogni giornata di effettiva prestazione.
Dall’1/1/2021 il valore del ticket restaurant sarà incrementato da € 6,00 a € 7,00 per ogni giornata di effettiva prestazione.

Riposo compensativo

Qualora per esigenze di servizio la giornata di riposo compensativo dovesse essere anticipata o posticipata in altro giorno della settimana non previsto dal turno di servizio prestabilito almeno sei giorni prima, il lavoratore avrà diritto a una indennità pari al 50% della retribuzione base.

Lavoro straordinario, notturno e festivo

Per il lavoro straordinario, notturno, festivo sono corrisposte le seguenti maggiorazioni sulla retribuzione individuale:
– lavoro straordinario diurno feriale 25%
– lavoro straordinario notturno 50%
– lavoro straordinario festivo 65%
– lavoro straordinario notturno festivo 75%
– lavoro compiuto nei giorni considerati festivi 50%
– lavoro notturno in turni avvicendati e non 25%
Le parti concordano nel riconoscere le maggiorazioni per lavoro notturno di cui sopra a decorrere dalle ore 22.


















Fonte

2019-11-06T10:00:16+00:006 Novembre 2019|