Contributi alle imprese editrici di quotidiani e periodici

//Contributi alle imprese editrici di quotidiani e periodici

Contributi alle imprese editrici di quotidiani e periodici

Riattivata la piattaforma per la gestione delle domande per l’ammissione ai contributi diretti per l’anno 2018 a favore delle imprese editrici di quotidiani e periodici diffusi sul territorio nazionale. (PRESIDENZA CONSIGLIO DEI MINISTRI – Comunicato 24 luglio 2019).

La piattaforma rimarrà aperta fino al 30 settembre 2019, data entro la quale le imprese dovranno procedere, a pena di decadenza, all’inserimento dei dati e dell’ulteriore documentazione istruttoria ovvero dell’intera documentazione, ove non prodotta unitamente alla domanda.
Gli editori possono accedere alla piattaforma mediante le credenziali utilizzate in occasione della presentazione delle domande e con analoghe modalità.
Una volta inseriti i dati, i prospetti e le dichiarazioni sostitutive previsti per legge saranno generati automaticamente dalla piattaforma, fatti salvi alcuni campi che dovranno essere compilati a cura dell’editore.
La modulistica, certificata dal revisore ove richiesto dalla legge, dovrà essere poi ricaricata sulla piattaforma unitamente alle relazioni di certificazione e al bilancio di esercizio per il successivo invio.
Ai fini esclusivi di presa visone dei dati da inserire, sono pubblicati i facsimili che saranno generati dalla piattaforma che, pertanto, non devono essere né utilizzati per la compilazione dei dati né trasmessi.
Per il supporto tecnico è attiva la casella di posta elettronica helpdesk.piattaformacontributi@governo.it ed è scaricabile la versione aggiornata del manuale utente con le istruzioni per l’utilizzo della piattaforma (“Funzionalità relativa alla seconda fase” – p. 22 e ss.).
Anche in questa fase il manuale sarà in continua evoluzione per tener conto di eventuali osservazioni e suggerimenti degli utenti; se ne consiglia, pertanto, la periodica consultazione.
A breve sarà comunicata la riattivazione della piattaforma per l’inserimento dei dati anche da parte delle imprese editrici di quotidiani diffusi all’estero.



Fonte

2019-07-27T18:00:16+00:0027 Luglio 2019|