le risposte sono in viaggio

//le risposte sono in viaggio

le risposte sono in viaggio

L’Agenzia delle Entrate-Riscossione ha inviato le comunicazioni in risposta ai contribuenti che hanno presentato domanda per aderire al “Saldo e stralcio” e alla “Rottamazione-ter” delle cartelle. Le comunicazioni informano gli interessati sull’esito della richiesta con l’indicazione dell’importo dovuto e delle modalità di pagamento (Agenzia Entrate-Riscossione – comunicato 18 ottobre 2019).

Le comunicazioni dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione sono rivolte a tutti coloro che hanno presentato la domanda per il “Saldo e stralcio”, ma anche per i ritardatari della “Rottamazione-ter” che hanno usufruito della riapertura dei termini fino al 31 luglio 2019. L’invio sarà completato entro il 31 ottobre ed è effettuato via Pec, per coloro che nella domanda hanno indicato un indirizzo di posta elettronica certificata, mentre a tutti gli altri mediante lettera raccomandata.

Le tipologie di comunicazioni sono due:
– la Comunicazione delle somme dovute relativa alle definizione per estinzione dei debiti in risposta alle dichiarazioni presentate per il Saldo e stralcio;
– la Comunicazione delle somme dovute per la definizione agevolata in risposta alle domande di adesione alla rottamazione-ter nella fase di riapertura.

Per ciascuna delle due tipologie di comunicazioni sono previste cinque differenti lettere:
– AT “Accoglimento totale della richiesta”:comunica che tutti i debiti contenuti nella dichiarazione di adesione presentata sono definibili e riporta il calcolo di quanto dovuto;
– AP “Accoglimento parziale”: riguarda quei contribuenti che hanno una parte degli importi da pagare in forma agevolata ma hanno anche debiti non rottamabili;
– AD, è riservata alle adesioni con tutti i debiti definibili per i quali nessun importo risulta ancora dovuto;
– AX, si riferisce ai contribuenti che hanno una parte degli importi definibili per i quali non devono pagare nulla, mentre hanno un debito residuo da pagare per i debiti non rottamabili;
– RI, riguarda le adesioni alla Rottamazione-ter o al Saldo e stralcio che vengono rigettate in quanto i debiti indicati nella comunicazione non rientrano in nessuno dei due istituti e quindi l’importo deve essere pagato senza agevolazioni.

Nel caso in cui il contribuente abbia presentato più di una dichiarazione di adesione, l’Agente della riscossione invierà, per ciascuna, una specifica lettera.

La comunicazione contiene inoltre i bollettini di pagamento in base alla scelta effettuata in fase di adesione (per il saldo e stralcio fino a 5 rate in tre anni, per la “rottamazione-ter” fino a 17 rate in cinque anni).
Se il piano di dilazione prevede più di 10 rate, la Comunicazione di ottobre conterrà i primi 10 bollettini di pagamento mentre i rimanenti saranno inviati successivamente, prima della scadenza dell’undicesima rata.



Fonte

2019-10-22T10:00:17+00:0022 Ottobre 2019|