Settori e professioni caratterizzati da tasso di disparità uomo-donna per l’anno 2020

//Settori e professioni caratterizzati da tasso di disparità uomo-donna per l’anno 2020

Settori e professioni caratterizzati da tasso di disparità uomo-donna per l’anno 2020

PROFESSIONI CARATTERIZZATE DA UN TASSO DI DISPARITÀ UOMO-DONNA CHE SUPERA ALMENO DEL 25 PER CENTO LA DISPARITÀ MEDIA UOMO-DONNA – ANNO 2018 (*)

PROFESSIONE (CP2011)

Maschi

Femmine

Totale

% Maschi

% Femmine

Tasso di disparità


593 14 607 97,7 2,3 95,4
62 – Artigiani ed operai metalmeccanici specializzati e installatori e manutentori di attrezzature elettriche ed elettroniche 875 26 901 97,1 2,9 94,3
93 – Truppa delle forze armate 107 6 112 95,0 5,0 90,0
91 – Ufficiali delle forze armate 33 2 34 94,8 5,2 89,7
71 – Conduttori di impianti industriali 280 41 321 87,2 12,8 74,4
31 – Professioni tecniche in campo scientifico, ingegneristico e della produzione 865 152 1.018 85,0 15,0 70,0
64 – Agricoltori e operai specializzati dell’agricoltura, delle foreste, della zootecnia, della pesca e della caccia 116 21 136 84,7 15,3 69,4
12 – Imprenditori, amministratori e direttori di grandi aziende 97 20 116 83,1 16,9 66,3
22 – Ingegneri, architetti e professioni assimilate 139 31 170 82,0 18,0 63,9
84 – Professioni non qualificate nella manifattura, nell’estrazione di minerali e nelle costruzioni 127 32 159 79,8 20,2 59,6
13 – Imprenditori e responsabili di piccole aziende 15 4 20 77,3 22,7 54,7
21 – Specialisti in scienze matematiche, informatiche, chimiche, fisiche e naturali 153 50 203 75,5 24,5 50,9
83 – Professioni non qualificate nell’agricoltura, nella manutenzione del verde, nell’allevamento, nella silvicoltura e nella pesca 258 88 346 74,7 25,3 49,3
63 – Artigiani ed operai specializzati della meccanica di precisione, dell’artigianato artistico, della stampa ed assimilati 84 29 112 74,4 25,6 48,8
72 – Operai semi-qualificati di macchinari fissi per la lavorazione in serie e operai addetti al montaggio 453 198 650 69,6 30,4 39,2
73 – Operatori di macchinari fissi in agricoltura e nella industria alimentare 45 25 70 64,2 35,8 28,4
65 – Artigiani e operai specializzati delle lavorazioni alimentari, del legno, del tessile, dell’abbigliamento, delle pelli, del cuoio e dell’industria dello spettacolo 269 172 441 61,0 39,0 22,1
81 – Professioni non qualificate nel commercio e nei servizi 788 581 1.369 57,6 42,4 15,1
24 – Specialisti della salute 88 69 157 55,9 44,1 11,7

(*) Il tasso di disparità medio è stato rilevato, per l’anno 2018, in misura pari al 9,3%. La soglia sopra la quale un settore è caratterizzato da un tasso di disparità uomo-donna superiore di almeno il 25 per cento del valore medio è pari all’11,6%. Le professioni che hanno registrato un tasso di disparità inferiore a tale livello non sono riportate.


















Fonte

2019-11-28T10:00:16+00:0028 Novembre 2019|